Menu Principale

Votaci nella top 100

Conclusa la quarta campagna di scavi archeologici a Campomarino Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
16 settembre 2010 S.S: Cornelio e Cipriano
Chi cade in povertà, perde ogni amico
scavi_a_Campomarino-icoSi è appena conclusa la quarta campagna di scavi al sito archeologico di Campomarino in località Marinelle Vecchie presso la foce del fiume Biferno.Gli scavi sono stati condotti dal prof. Gianfranco De Benedittis, docente di Topografia Antica dell' l'Università degli Studi del Molise con la collaborazione di sedici studenti del Corso di Studio in Scienze dei Beni Culturali e Ambientali dell'Ateneo molisano. Nella zona degli scavi, già individuata con prospezioni eseguite nel 2007,è stata localizzata una necropoli in cui sono ben visibili una serie di tombe alla cappuccina (così dette perchè richiamano la forma  che ricorda il cappuccio dei frati). Dai diversi ritrovamenti dei reperti, rinvenuti in questi quattro anni, si può affermare, con una buona dose di certezza, che si tratta di un sito del periodo bizantino databile tra il IV° e VI° secolo d.C. Nello stesso sito sono state individuati anche reperti di pietre tombali in marmo con iscrizioni in latino e resti di mosaici policromi che fanno ipotizzare la presenza di un edificio ecclesiastico vicino la necropoli con probabile datazione antecedente al periodo bizantino. Quest'anno per la prima volta sono state aperte alcune delle tombe e, con grande meraviglia, si è potuto assistere al ritrovamento di una serie di resti scheletrici con piccoli corredi funerari che saranno oggetto di studio presso la Soprintendenza ai Beni Archeologici del Molise.Numerose anche le monete rinvenute che confermano il periodo storico bizantino. Grande entusiasmo da parte del professor De Benedittis e dei suoi studenti per i reperti individuati e che certamente, a breve, saranno oggetto di qualche conferenza per la presentazione al pubblico di quanto è stato scoperto.  Ricordiamo che su tale sito il Prof. De Benedittis aveva già pubblicato, nel 2008, un bellissimo volume, con la sponsorizzazione dell' associazione Archeoclub d'Italia sede di Termoli, dal titolo: "Il porto romano sul Biferno". Certamente gli scavi continueranno nei prossimi mesi e di questo vi terremo informati non appena verremo a conoscenza dei futuri programmi.(clicca sull'icona per ingrandirla)
 

Per lasciare un commento a questo articolo devi essere registrato al sito.