Menu Principale

Votaci nella top 100

Il Comitato Feste Patronali si è dimesso Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
1 settembre 2010 S.Egidio
Chi burla lo zoppo, badi a camminar dritto
comitato_feste-icoCome molti di voi lettori già sapranno i "magnifici sei" che in questi ultimi cinque anni si sono occupati dell'organizzazione della festa patronale, hanno deciso di dimettersi. Ecco quanto gli amici del comitato mi hanno confidato dopo la diffusione di questa notizia: "Non ti nascondiamo che la nostra non è stata una facile decisione, purtroppo però gli impegni sono tanti e non sempre è possibile conciliare gli impegni quotidiani e, soprattutto familiari, con gli obblighi che vengono a crearsi con l'organizzazione della festa.
Ci auguriamo che ci siano persone che hanno a cuore il nostro Paese e con esso la nostra Comunità e che vorranno cimentarsi in una esperienza che, pur se stancante, è gratificante. Avendo raggiunto lo scopo dell’organizzazione delle manifestazioni per complessivi cinque anni, i sottoscritti Amicone Carlo, Bucci Rino, D’Aloè Giovanni, Laccertosa Gianni, Marcantonio Pasquale e Miccoli Italo, ringraziano: il Parroco, Don Timoteo, il Sindaco, Antonio Galasso, l’Amministrazione Comunale, e soprattutto i Cittadini e le Aziende che hanno reso possibile l’organizzazione delle manifestazioni e comunicano le dimissioni da membri del Comitato Feste Patronali. Lasciano, a disposizione dei futuri membri del Comitato, il saldo di €1.325,76, l’utilizzo di n.170 sedie in plastica, di n.1 bilancia elettronica, n.2 gazebo e, se gradita, la propria esperienza."
IL COMITATO FESTA (clicca sull'icona per vedere la foto ingrandita)

Cari giovani sangiacomesi ora il "testimone" passa a voi. Non abbiate paura di prendervi questo impegno. La Festa Patronale è l'unico momento di aggregazione di tutta la popolazione sangiacomese. I nostri compaesani che vivono lontano dal loro paese di origine tornano appositamente per vivere queste giornate che mentalmente li riportano agli anni della loro fanciullezza quando il benessere non era diffuso come oggi e la festa era uno di quei pochi momenti per vedere il paese rianimato, sentire la banda che sfilava per le strade, mangiare qualcosa di speciale, indossare il vestito nuovo comprato per l'occasione. A nome mio personale e pensando di interpretare il pensiero di tutti voi affezionati lettori che ci seguite (mediamente siete oltre 150 al giorno) ringraziamo di cuore gli amici Amicone Carlo, Bucci Rino, D’Aloè Giovanni, Laccertosa Gianni, Marcantonio Pasquale e Miccoli Italo,e siamo certi che, sfruttando la loro esperienza, nuove persone vorranno ricostituire un nuovo comitato per proseguire l'opera dei "magnifici sei" che in questi ultimi anni sono riusciti, con i personaggi e le bande che hanno portato a S.Giacomo, a riempire Via Roma con centinaia di persone giunte dai tanti paesi della nostra regione e dalle regioni limitrofe.
 

Per lasciare un commento a questo articolo devi essere registrato al sito.