Menu Principale

Votaci nella top 100

Grande successo e tanti applausi per il concerto "Storie in tango" Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
20 luglio 2010 S.Elia
storie_in_tango_ico2La piazzetta di Largo Tornola a Termoli era stracolma di gente ieri sera, per ascoltare il Quintetto "Storie in Tango" (clicca sull'icona di sx per ingrandirla). I cinque musicisti tutti diplomati al Conservatorio "L.Perosi" di Campobasso, hanno eseguito alcuni dei brani più famosi del grande Astor Piazzolla musicista  e compositore argentino  ritenuto tra i migliori virtuosi di bandoneón  e  tra i riformatori della cifra stilistica e musicale del tango.Il gruppo "Storie in Tango"si è formato circa cinque anni fa su iniziativa di cinque affermati musicisti molisani . E' composto da Mario Muccitto al bandoneon (originario di Ferrazzano), Pasquale Farinacci al violino (di Campobasso), Gianluca De Lena al pianoforte di S.Giacomo, Basso Cannarsa alla chitarra (di Termoli) e Nicola Giovannitti al contrabbasso (anch'egli di Campobasso).La fondazione del quintetto si deve al comune intento dei musicisti di studiare nel dettaglio e diffondere, anche al pubblico dei non addetti ai lavori, la musica di Astor Piazzolla, compositore e bandoneonista argentino, morto a Buenos Aires nel 1992, la cui musica ormai è suonata ed interpretata in tutto il mondo nelle più svariate formazioni. Il quintetto, però, ricalca le orme della formazione preferita dalla stesso Piazzolla, con cui raggiunse i massimi livelli di espressività e di coinvolgimento nelle numerose esibizioni live degli anni '70 e '80.Il gruppo molisano ha al suo attivo numerosi riconoscimenti, tra cui citiamo nel 2008 il 3° premio con conseguente borsa di studio al Concorso Internazionale di Castelfidardo, alle spalle di due formazioni da camera rispettivamente russa e giapponese e l'esibizione in Polonia nell'ottobre del 2009 in occasione del 10° anniversario del gemellaggio tra le città di Termoli (Italia) e Chorzów (Polonia) nella prestigiosa cornice del teatro musicale Rozrywki.
Il programma del concerto ha visto l'esecuzione dei classici del repertorio di Piazzolla come la Suite del Angel,le Quattro Stagioni, Oblivion,  Libertango,  Fuga e mistero, Violentango, l'Ave Maria al Concierto para quinteto.
Applausi scroscianti ai cinque musicisti che per ringraziare il numeroso pubblico hanno concesso come bis il pezzo forse più famoso di Piazzolla: Oblivion.
Clicca sotto per ascoltare uno dei brani eseguiti:
http://www.youtube.com/watch?v=NmkMdwHZ2Nw
 

Per lasciare un commento a questo articolo devi essere registrato al sito.