Menu Principale

Votaci nella top 100

La Soprintendenza per i Beni Archeologici del Molise organizza quattro giornate di Archeologia Sperimentale Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   

15 aprile 2010 S.Annibale
Archeologia_Sperimentale-icoLa Soprintendenza per i Beni Archeologici del Molise organizza  quattro giornate di Archeologia Sperimentale nei Musei e nei siti archeologici della regione; sono previsti tre laboratori:
La via dei guerrieri: armi e armature
16 aprile ore 9 Campobasso; Museo Sannitico-Palazzo Mazzarotta; Via A.Chiarizia 10
Attraverso l’analisi dei corredi delle necropoli sannite si ricostruirà la centralità della figura del guerriero nell’ambito della comunità antica, con la realizzazione di armi antiche.  
La via dei mercanti: fusi e telai
28 aprile ore 9 Isernia; Complesso Monumentale di Santa Maria delle Monache
I segreti della lavorazione della lana, filatura e tessitura, che dopo un lungo viaggio diventa stoffa tra le agili mani delle donne antiche.  
La via dei pellegrini: segni di un passaggio
5 maggio ore 9 Altilia - Sepino Area Archeologica
Partendo dalla ricca documentazione volturnense si analizzeranno i materiali e le tecniche utilizzate nelle epigrafi, testimonianza del passaggio del pellegrino nel luogo sacro.
Attraverso tre affascinanti percorsi, bambini, ragazzi e adulti avranno la possibilità di comprendere i contesti e le tematiche dell'archeologia, ripetendo i processi  antichi di lavorazione.
12 maggio a Larino ore 9 Area Archeologica Via D.Alighieri, 1
L'Archeologia Sperimentale rappresenta un nuovo e avanzato settore dell’archeologia teso a ricostruire, ripetendo i processi di lavorazione antichi, gli oggetti del passato in modo da ripercorrere i vari aspetti della cultura materiale e delle attivité umane. Quindi è, prima di tutto, un metodo di indagine scientifica, basato su principi osservativi e metodi di ricerca replicabili.
E', successivamente, una forma di museologia: allestire ricostruzioni sul passato e far rivivere scenari tangibili permette una più facile comprensione dei contesti archeologici, un modo affascinante per valorizzare e rendere fruibile il  nostro Patrimonio.Inline é didattica e pedagogia dell'archeologia, un mezzo potenzialmente formidabile, grazie al suo aspetto spettacolare,coinvolgente e stimolante soprattutto per i giovani. 
Il Soprintendente per i Beni Archeologici del Molise
Alfonsina Russo
Tutte le scuole, in modo prevalente le classi 4° e 5° delle elementari che intendono partecipare, possono contattare la Soprintendenza al nr. 3276886400 o inviare una mail all'indirizzo:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Per saperne di più visita il sito: http://archeotermoli.altervista.org/

 

Per lasciare un commento a questo articolo devi essere registrato al sito.