Menu Principale

Votaci nella top 100

Ancora un successo per L'Altroteatro di Ugo Ciarfeo con il dramma "La casa di Bernarda Alba" Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   

14 marzo 2010
teatro-icoAnche le repliche dello spettacolo teatrale "La casa di Bernarda Alba" di Garcia Lorca, andata in scena venerdì scorso, ieri sera sono state un successo per il gruppo "Laltroteatro" diretto da Ugo Ciarfeo.La storia, ambientata in Andalusia, narra della dispotica Bernarda Alba, la quale, in seguito alla morte del marito, impone un lutto rigoroso alla madre Maria Josefa e alle sue cinque figlie (Angustia, Magdalena, Amelia, Martirio, Adela) impedendo loro di uscire di casa e di intrattenere rapporti con il sesso opposto; solo alla figlia maggiore, Angustia, che ha ereditato una parte consistente del patrimonio paterno, è concesso sposarsi con un giovane del paese, "Pepe il romano", il quale è unicamente interessato alla dote della sposa. La figlia minore Adela si innamora del promesso sposo della sorella, con cui ha una storia d'amore, portata alla luce da una delle sorelle maggiori. Bernarda finge di aver ucciso il giovane, scatenando una tragica vicenda: il suicidio di Adela, che non intende piegarsi alla volontà della madre. Per difendere l'onorabilità della propria famiglia, Bernarda Alba conclude il dramma proclamando che sua figlia è morta vergine e ordinando il silenzio sull'intera vicenda. Nel ruolo della spietata Bernarda, Elisa Amoruso e in quello della governante Ponzia Concetta Pilla; e poi le figlie , Franca Sciarretta(Angustias), Annamaria Graziani (Martirio), Anna Maria Petruccelli (Maddalena), Silvia Caia (Adele), Marcella Occhionero (Amelia), e poi Alessia Mancini (Josefa), Giuseppina Bucci (Serva) e Ida Mazzocchetti (Prudenza), tutti attori della Compagnia stabile interamente molisana de l’Altro Theatro, diretta da Ugo Ciarfeo.
L'ultima replica sempre alla Galleria Civica di Termoli ci sarà oggi pomeriggio alle ore 18.
Per chi non ha potuto partecipare, può rivedere qualche scena del dramma di Garcia Lorca cliccando: 
http://www.youtube.com/watch?v=5mEevhBaVDI
http://www.youtube.com/watch?v=Jt1WBQWghG4

 

Per lasciare un commento a questo articolo devi essere registrato al sito.