Menu Principale

Votaci nella top 100

E' morta a S.Salvo Antonietta De Lena Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
4 luglio 2013 S.Vitale
antonietta_de_lena_x_sitoNata a S.Giacomo 96 anni fa, è morta a S.Salvo Antonietta (Netta) De Lena figlia di Oscar De Lena e Mariannina Traglia. Aveva vissuto a S.Giacomo fino alla data delle sue nozze con Levino Pagano e quindi si era trasferita a S.Salvo dove ha trsacorso il resto della sua lunga vita. Era  felicissima e gioiva quando poteva fare qualche visita al suo paese natio al quale era rimasta molto legata per tutta la sua vita. Dal suo matrimonio sono nati cinque figli i quali le avevano regalato 15 nipoti e poi 9 pronipoti. I funerali si sono svolti ieri nella Chiesa di S.Giuseppe di S.Salvo alla presenza di tantissima gente che per anni aveva apprezzato la sua semplicità e il suo amore per il prossimo. Molto commovente è stato il messaggio letto alla fine della celebrazione della messa dalla nipote Filomena alla quale era molto affezionata anche perchè era la sua prima nipote.
Ed ecco il testo dell'addio che Filomena ha voluto dedicare a nonna Antonietta:
"Sono qui per parlare in tuo ricordo, cara nonna, per esaudire il desiderio che mi avevi comunicato in vita e cioè di essere ricordata con semplici parole il giorno del tuo funerale. Credo che questo sia stato l'unico pensiero di vanità nella tua umile vita.
In un lontano maggio di 96 anni fa nascevi nella tua amata San Giacomo degli Schiavoni in una famiglia agiata e felice. Gli anni più belli e spensierati li hai vissuti lì, tra casa, chiesa e Azione Cattolica....poi il grande amore, Levino un uomo forte e bello che ha attraversato "il fiume" per te  e sul suo carro ti ha portata a San Salvo. Lontana dagli affetti e dagli agi, è cominciata per te una vita completamente diversa per cultura e abitudini... poi il primo grande dolore, la morte della tua primogenita... sostenuta da tuo marito e dalla forza della fede, fragile nel corpo, ma forte nello spirito sei andata avanti con  fierezza e poi hai fatto crescere la tua famiglia... 5 figli... poi 15 nipoti e infine 9 pronipoti! Io sono la tua prima nipote, pertanto ho avuto la fortuna di vivere con te gli anni più intensi! Sei stata un raro esempio di vita! Ti sentivo soffrire per le sofferenze del mondo e gioire per le gioie del mondo. Ti nutrivi di Cristo e Lui per te era fonte di forza. Non hai mai condannato anche quandi tutt'intorno condannavano. La santissima Trinità, la Madonna e i Santi sono stati compagnia fedele nel tuo viaggio terreno. Oggi è la tua festa... nella vita hai sofferto tanto e hai amato tanto... Pagine e pagine non basterebbero per raccontarti. Durante i tuoi ultimi giorni di agonia ha continuato a riecheggiare nella mia mente la prima preghiera che mi hai insegnato con fervore. Dicevi: ripeti con me Filomena:" Gesù, Giuseppe e Maria vi dono il cuore e l'anima mia, Gesù, Giuseppe e Maria assistetemi nell'ultima agonia, Gesù, Giuseppe e Maria spiri in pace con voi l'anima mia. Sono certa che tu abbia seguito nella vita i passaggi della bella preghiera e sono certa quindi che, Tu sia spirata con loro in Pace, nel Paradiso che hai sempre desiderato!"
VIVRAI CON ME. FILOMENA
 

Per lasciare un commento a questo articolo devi essere registrato al sito.