Menu Principale

Votaci nella top 100

San Giacomo degli Schiavoni
Convocazione dei comizi elettorali - Referendum Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
4 maggio 2011 SS. Silvano e Nereo
referendum-icoDal Comune di S.Giacomo riceviamo e pubblichiamo:
REFERENDUM POPOLARI DI DOMENICA 12 GIUGNO E LUNEDÌ 13 GIUGNO 2011

CONVOCAZIONE DEI COMIZI L’ELETTORE, PER VOTARE, DEVE ESIBIRE AL PRESIDENTE DI SEGGIO LA TESSERA ELETTORALE PERSONALE E UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO

Vista la legge 25 maggio 1970, n. 352, recante norme sui referendum previsti dalla Costituzione e sulla iniziativa legislativa del popolo, e successive modificazioni; Visto l’articolo 11 del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei deputati, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 30 marzo 1957, n. 361, e successive modificazioni, applicabile ai referendum a norma dell’articolo 50 della legge 25 maggio 1970, n. 352; RENDE NOTO che, con decreti del Presidente della Repubblica 23 marzo 2011, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 77 del 4 aprile 2011, sono stati convocati per i giorni di domenica 12 giugno e lunedì 13 giugno 2011 i comizi per lo svolgimento dei seguenti referendum popolari:
REFERENDUM POPOLARE N. 1 Modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica
REFERENDUM POPOLARE N. 2 Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all’adeguata remunerazione del capitale investito
REFERENDUM POPOLARE N. 3 Nuove centrali per la produzione di energia nucleare
REFERENDUM POPOLARE N. 4 Abrogazione di norme della legge 7 aprile 2010, n. 51, in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza penale, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 2011 della Corte Costituzionale

LA VOTAZIONE SI SVOLGERÀ NEI GIORNI DI DOMENICA 12 GIUGNO E LUNEDÌ 13 GIUGNO 2011: - nel giorno di DOMENICA 12 GIUGNO 2011 la votazione avrà inizio alle ore 8 del mattino e proseguirà sino alle ore 22 dello stesso giorno di domenica; gli elettori che a tale ora si troveranno ancora nei locali del seggio saranno ammessi a votare; -
nel giorno di LUNEDÌ 13 GIUGNO 2011 la votazione avrà inizio alle ore 7 del mattino e proseguirà sino alle ore 15 dello stesso giorno di lunedì; gli elettori che a tale ora si troveranno ancora nei locali del seggio saranno ammessi a votare.
Per conoscere tutti i dettagli dei referendum visita il sito del Comune di S.Giacomo:

http://www.comune.sangiacomo.cb.it/

 
Strepitoso successo per gli atleti della Runners di Termoli Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
4 maggio 2011 SS. Silvano e Nereo
runners-s.salvo-icoStrepitosa affermazione per la società di atletica termolese Runners Termoli che domenica 1° maggio ha partecipato alla gara di corsa denominata “corriamo per l’oro” a S.Salvo Marina giunta alla sua 3° edizione. La manifestazione, sulla distanza di 10 km oltre alle gare giovanili distribuite sulle varie distanze, dove quest’anno ha partecipato anche un nutrito gruppo di marciatori, è stata organizzata dall’instancabile Marcello Casasanta  dell’Atletica Solidale San Salvo e da tutto il suo impeccabile staff. Nonostante il cattivo tempo, pioggia e vento che hanno imperversato, rendendo difficoltoso in alcuni tratti il pianeggiante percorso, oltre 500 atleti si sono dati battaglia lungo le strade che circondano la Chiesa di San Salvo dove alle 10,00 è stata data la partenza. A giungere primo sul traguardo ci ha pensato TURILLI Luigi dell’AICS Hadria Pescara in 33’29” mentre in campo femminile la vittoria è andata a CICCOTELLI Gloria della Runners Fontegrande in 41’57”. Tra le numerose società presenti sui nastri di partenza la società di atletica termolese Runners Termoli  che da alcuni anni ha instaurato un rapporto di gemellanza con l’Atletica Solidale,  ha conquistato il podio e l’argento tra tutte le presenti regionali ed extraregionali. I migliori piazzamenti di categoria per gli adriatici, con relative premiazioni, sono stati per: SPARVIERI Gabriella 2° tra le TF, TASILLO Desirè 2° tra le EF, PASQUALE Michelino 2° tra gli MM50,   DI BLASIO Gianni 3° tra gli MM45, GIACOMETTI Mario 3° tra i PM,  CATOLINO Rocco 3° tra gli MM65, CANTORE Simona 4° tra le RF, CONTE Giovanni 4° tra i CM, ONUTU Gabriela 4° tra le CF, D’AIMMO Antonella 4° tra le MF 50, DE NINIS Lorenzo 4° tra i TM,  BRINI Piergiorgio 4° tra gli MM65, TASILLO Nicola 4° tra gli MM50,  DI RENZO Alessio 4° tra i TM, BOUDELLA Omar 5° tra gli EM,  DE SANCTIS Saverio 5° tra gli MM55, GLASS Ryan 5° tra gli MM 35, TESTA Nico 5° tra i TM,  COLONNA Roberto 5° tra gli MM45,  MUGNANO Rocco 6° tra gli MM40,  ANZOVINO Diomira 8° tra le MF40.
 
"L'altrotheatro" presenta lo spettacolo "L'ombra" di Dario Niccodemi Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
3 maggio 2011 S.Filippo
La farina del diavolo va tutta in crusca
Compagnia-Altrotheatro-icoLa compagnia teatrale "L'altrotheatro" presenta lo spettacolo "L'ombra" commedia in tre atti di Dario Niccodemi. Regia di Ugo Ciarfeo.
Con Concetta Pilla, Nicola Di Michele, Danilo Rana, Franca Sciarretta, Annamaria Graziani, Rosanna Viola ed Elisabetta Mastracchio.Venerdì 6 e sabato 7 maggio alle ore 21,00 e domenica 8 maggio alle 18,30 presso la Galleria Civica di P.zza S.Antonio a Termoli.
Ingresso libero.
 
Enzo D'Onofrio si aggiudica la Spaccatermoli 2011 Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
2 maggio 2011 S.Atanasio
Chi ha torto fa clamore contro l'accusatore
spaccatermoli2011-icoSotto un cielo nuvoloso con una pioggerellina che si alternava a momenti con fredde raffiche di vento, si è svolta la Spaccatermoli 2011.
Il cattivo tempo ha scoraggiato molti a partecipare ma nonostante tutto si contavano oltre cento iscritti.
A differenza degli altri anni la partenza è stata data da Piazza del Papa, anche per onorare Giovanni Paolo II che mentre iniziava la gara, veniva beatificato a Roma.
Dopo la recita di alcune preghiere scritte dall’indimenticabile pontefice e recitate da Padre Enzo, hanno ricordato brevemente la figura di questo grande papa e la sua venuta a Termoli il 19 marzo 1983 sia il sindaco di Termoli Antonio Di Brino che l’assessore alla cultura Michele Cocomazzi. Verso le 10 ha preso il via la gara che è stata vinta, in solitaria, dal termolese D’Onofrio Enzo, numero 229 in 41 min.
Vedi filmato qui sotto


 
Oggi, 2 maggio, si avviano a Montecilfone i lavori della variante alla Strada Provinciale delle Cavalline Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
2 maggio 2011 S.Atanasio
Il satollo non crede all'affamato
montecilfone-ico.jpgQuesta mattina lunedì 2 maggio alle ore 11.00 a Montecilfone ci sarà la consegna e l'effettivo avvio dei lavori di "Realizzazione della variante della strada provinciale delle Cavalline". L'opera riveste particolare importanza per i cittadini di Montecilfone e per tutti gli abitanti dell'entroterra che quotidianamente utilizzano la strada provinciale delle "Cavalline" per raggiungere Termoli e quindi la costa adriatica. L'intervento è stato co-finanziato dalla Provincia di Campobasso e dal Comune di Montecilfone rispettivamente per 400 mila e per 200 mila euro.Il nuovo tracciato stradale, oltre ad abbreviare la distanza e quindi i tempi di percorrenza, consente di bypassare alcuni tratti soggetti periodicamente a frane e che da anni assorbono risorse della Provincia. Soggetto attuatore è l'amministrazione comunale di Montecilfone che è particolarmente grata al Presidente D'Ascanio e al Consigliere Di Narzo, nostro compaesano, che con il loro interessamento hanno contribuito in modo fattivo al miglioramento viario che interessa il Comune di Montecilfone. I lavori saranno eseguiti dall'impresa Camardo di Baranello ed il fine lavori è previsto entro il corrente anno. Ad assistere all'inizio dei lavori, insieme al sindaco Franco Pallotta, interverrà il Presidente D'Ascanio ed una folta schiera di cittadini.
 
Oggi, 1 maggio 2011, Beatificazione di Giovanni Paolo II Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
1 maggio 2011 S.Giuseppe artigiano

giovanni_paolo_ii-ico

A soli sei anni dalla sua morte avvenuta il 2 di aprile del 2005, oggi la chiesa beatifica il grande ed indimenticabile Papa Giovanni Paolo II. Alle ore 10.00 inizia in piazza San Pietro la celebrazione della beatificazione presieduta dal Santo Padre.La venerazione delle spoglie del nuovo Beato sarà possibile a tutti i fedeli oggi stesso domenica primo maggio, subito dopo la cerimonia della beatificazione e proseguirà fino ad esaurimento del flusso dei fedeli. Le spoglie del nuovo Beato saranno esposte per la venerazione nella Basilica di San Pietro, davanti l'Altare della Confessione. Domani 2 maggio alle ore 10.30 in piazza San Pietro si celebrerà la Messa di ringraziamento presieduta dal Cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato.Seguirà, in forma privata, la tumulazione delle spoglie del nuovo Beato nella Basilica Vaticana, presso la Cappella di San Sebastiano. Per ricordare questo grande Papa, pubblichiamo qualche foto della sua visita del 19 marzo 1983 alla SIV e alla Marelli di S.Salvo e poi nel pomeriggio a Termoli. Clicca qui
Sotto, un filmino sulla vita di Giovanni Paolo II.

 
L'aspirante sindaco della lista "S.Giacomo in Comune" intervistato dal quotidiano Primo Piano Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
1 maggio 2011 S.Giuseppe artigiano
candidati_lista_nr.1-icoIl giornalista Emanuele Bracone del quotidiano Primo Piano Molise intervista l'aspirante sindaco della lista nr.1 "S.Giacomo in Comune" Graziano Ceccarelli.
Per leggere l'articolo, pubblicato venerdì scorso e vedere una foto dei candidati, clicca qui.
Clicca sull'icona a sx per ingrandire la foto
 
Oggi presentazione del programma della lista: "PER IL FUTURO DI SAN GIACOMO" Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
1 maggio 2011 S.Giuseppe artigiano
lista2pOggi, 1 maggio 2011, alle ore 18,30 in piazza Roma o, in caso di condizioni atmosferiche avverse, presso il Centro Sociale, ci sarà la presentazione del programma e dei candidati della lista N° 2 "PER IL FUTURO DI SAN GIACOMO"
 
Un grazie a tutti i lettori: nel mese di aprile il sito è stato visitato da oltre 6500 persone Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   

brindisi-clip

Grazie a tutti voi lettori che seguite il nostro sito. Per la prima volta in questi sei anni da quando siamo in rete, lo scorso mese di aprile i lettori hanno superato la quota di 6500. Continuate a seguirci e diffondete l'indirizzo di questo sito che ormai viene letto non solo dai residenti ma dai tanti sangiacomesi residenti in altre città d'Italia, all'estero e in altri paesi del nostro circondario.
Un brindisi con tutti voi anche per festeggiare questo 1° Maggio festa dei lavoratori e un pensiero a tutti quelli che hanno perso il loro lavoro e quelli che sono alla ricerca di un primo lavoro.

 
Anche il territorio di S.Giacomo coinvolto nelle trivellazioni petrolifere Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
30 aprile 2011 S.Pio
trivellazione_petrolio-icoarticolo estratto da Primonumero
Petrolio, richieste choc: trivellare l’intero Basso Molise
Dopo il via libera alle perforazioni al largo delle Tremiti, ora quattro multinazionali del petrolio hanno messo nel mirino Basso Molise e nord della Daunia. L’obiettivo è trovare l’oro nero con due diverse richieste di trivellazioni che riguardano oltre 500 chilometri quadrati e ben 14 comuni, 9 dei quali molisani: Termoli, Campomarino, Guglionesi, Petacciato, San Giacomo, San Martino, Portocannone, Ururi e Rotello. Intanto dalle Diomedee rilanciano l’invito alla protesta prevista al porto termolese sabato 7 maggio.
Cinquecento chilometri quadrati da trivellare. Quattordici comuni, nove dei quali in Molise, rischiano di vedersi sventrati dalle perforazioni di quattro società alla ricerca di petrolio. Il territorio individuato è quello del Basso Molise e del nord della Daunia. Da Petacciato a Lesina, passando per Termoli e altri sette comuni del Basso Molise più diversi paesi del foggiano. Due diverse richieste di permesso giacciono negli uffici del ministero dell’Ambiente. Due istanze che fanno tremare le gambe a migliaia di cittadini. Il rischio di veder compromesso per sempre il territorio è alto.Sono quattro, come detto, le compagnie petrolifere che hanno messo nel mirino Basso Molise e nord della Daunia, convinte che nel sottosuolo ci siano giacimenti di oro nero, di chissà che qualità. Non ci sono quindi solo le richieste della irlandese Petroceltic, ormai prossima a trivellare i fondali delle isole Tremiti, a disturbare il sonno dei bassomolisani. La dissennata caccia al petrolio guarda ora anche alla terraferma. In realtà, le due istanze in esame al ministero, sono tutt’altro che una novità. Una delle due è datata infatti 28 marzo 2007 e porta un nome paradossale: “Il Convento”. Si tratta della richiesta in fase più avanzata. A quanto pare infatti, la Regione Molise ne sarebbe già a conoscenza e avrebbe richiesto di poter visionare i progetti. E’ questa l’istanza che rischia maggiormente di sventrare il territorio al confine fra Molise e Puglia. Si tratta di un permesso che riguarderebbe un territorio decisamente ampio. Ben 412 chilometri quadrati da trivellare, oltre 229 in Puglia e più di 182 in Molise, per qualcosa come 13 Comuni interessati.
Le due ditte, la “Compagnia generale idrocarburi” e la “Appenine Energy” hanno individuato il territorio potenzialmente fornito di oro nero in un’area che va da Termoli fino a Lesina. Nello specifico, verrebbero perforati in Molise, oltre alla città adriatica, i paesi di Campomarino, Guglionesi, San Giacomo degli Schiavoni, San Martino in Pensilis,
Portocannone, Ururi e Rotello. Per la Puglia, Chieuti, Serracapriola, San Paolo Civitate, Torremaggiore e, appunto, Lesina. L’altra istanza, firmata dalla Vega Oil e dalla Vittorito Petroleum, è più recente e porta la data del 31 marzo 2010. E’ intitolata “Colle della Guardia”. Il territorio è più circoscritto e riguarda interamente il Basso Molise per un totale di oltre 83 chilometri quadrati fra Termoli, Petacciato, Guglionesi e San Giacomo. L’iter di questa procedura risulterebbe essere ancora alle fasi preliminari.
A leggere le due istanze risulta però difficile restare indifferenti. Se fossero concessi i permessi anche solo per gli studi iniziali, territori a vocazione turistica come quello del Basso Molise e del nord della Daunia, verrebbero irrimediabilmente compromessi. E guardando alla costa molisana, non si può far finta di non sapere che si tratta di un’area che dal punto
di vista ambientale ha già pagato uno scotto non quantificabile in termini di insediamenti industriali che già condizionano la qualità della vita dei cittadini. Ora la speranza è che le istituzioni regionali e non solo loro, si oppongano con tutte le proprie forze a quella che rischia di essere una condanna a morte per il futuro ambientale e turistico di queste zone.
A guardare i precedenti però, non c’è da essere molto fiduciosi, tanto per l’opposizione praticamente inesistente messa in atto da palazzo Moffa, quanto per il via libera già concesso dal ministero alle perforazioni alle Tremiti.
Non si è ancora spenta infatti, l’eco della decisione shock del ministro Prestigiacomo che ancora ieri, 27 aprile, ha ribadito il suo sì ai permessi di trivellazioni dei fondali al largo delle Diomedee da parte della Petroceltic. «Ci opporremo con tutte le nostre forze – hanno ribadito le associazioni tremitesi “Le Cinque Isole”, “Punto a capo”, “La Mejofauna” -
attuando blocchi navali e manifestando con tutti i mezzi che avremo a disposizione. Il nostro unico petrolio sulle isole è il turismo, ed è il petrolio che è stato cercato fino ad oggi, con l’istituzione della riserva marina e del parco terrestre ad opera proprio del Ministero dell’Ambiente». I tremitesi hanno ribadito come «la distanza di 12 miglia dalle piattaforme non è assolutamente sufficiente a garantire la mancanza d’impatto ambientale nei fondali marini, nostri veri tesori, oltre all’avvelenamento e il conseguente bioaccumulo nei pesci, che avverrà anche in condizioni ottimali di lavoro delle piattaforme, come segnalato inoltre nelle istanze presentate dalla Petroceltic, compromettendo la salute degli stessi ed in assoluta incompatibilità con le restrizioni della nostra riserva». Rinnovato quindi l’appuntamento per la grande manifestazione di protesta del 7 maggio a Termoli. Con questi due nuovi cappi al collo del Basso Molise, la speranza è che anche i cittadini della terraferma rispondano presente.
(Pubblicato il 28/04/2011)
 
<< Inizio < Prec. 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 Succ. > Fine >>

Pagina 496 di 502