Menu Principale

Votaci nella top 100

San Giacomo degli Schiavoni
Campagna vaccinale Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
30 dicembre 2020 S.Eugenio

campagna_vaccinale
 
Concerto di Natale a San Giacomo - dic. 2017 Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
29 dicembre 2020 S.Davide

Orchestra e Cori "Punto di Valore" -HD- 22 dicembre 2017 San Giacomo degli Schiavoni (CB)

22 dicembre 2017 San Giacomo degli Schiavoni (CB). Chiesa "SS. Rosario" concerto di Natale dell'orchestra giovanile, coro femminile e piccolo coro "Punto di Valore".

Direttori: Basso Cannarsa, Gianluca De Lena e Savino Alessandro Di Palma. 
Il concerto è organizzato dall'amministrazione Comunale con la collaborazione del parroco don Alessandro Sticca che ha messo a disposizione i locali della Parrocchia. 
Il saluto del sindaco Costanzo Della Porta. 
Un nuovo montaggio video in HD. Riprese e montaggio di Nicola Mastrogiuseppe.

 


 
Pagamento pensioni per il mese di Gennaio 2021 Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
28 dicembre 2020 SS Innocenti Martiri
CAMPOBASSO – Poste Italiane comunica che in Molise le pensioni del mese di gennaio 2021 verranno accreditate a partire da lunedì 28 dicembre per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti dai 75 ATM Postamat disponibili nella regione, senza bisogno di recarsi allo sportello.
In funzione della diffusione del virus Covid-19, l’Azienda ricorda l’esigenza di agire con responsabilità nel rispetto delle indicazioni delle autorità. In tal senso, la volontà di continuare a garantire un servizio essenziale per la vita del nostro Paese, coniugata con la necessità di tutelare la salute di clienti e dipendenti, impone l’adozione di provvedimenti rispondenti alle disposizioni normative attualmente in vigore.
Pertanto, coloro che non possono evitare di ritirare la pensione in contanti in un Ufficio Postale, dovranno presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica prevista dal seguente calendario che potrà variare a seconda del numero di giorni di apertura dell’ufficio postale di riferimento:
I cognomi dalla A alla C lunedì 28 dicembre
dalla D alla G martedì 29 dicembre
dalla H alla M mercoledì 30 dicembre
dalla N alla R giovedì mattina 31 dicembre
dalla S alla Z sabato mattina 2 gennaio.
Poste Italiane ricorda che i cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli uffici postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti e che non hanno già delegato altri soggetti al ritiro della pensione, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.
Poste Italiane comunica inoltre che in 11 uffici postali molisani è possibile prenotare il proprio turno allo sportello tramite WhatsApp. Richiedere il ticket elettronico con questa modalità è molto semplice: basterà memorizzare sul proprio smartphone il numero 3715003715 e seguire le indicazioni utili a conseguire la prenotazione del ticket. Per gli uffici abilitati alla prenotazione su WhatsApp, è stata riattivata anche la possibilità di prenotare il proprio turno allo sportello da remoto direttamente da smartphone e tablet utilizzando l’app “Ufficio Postale” oppure da pc collegandosi al sito poste.it, senza la necessità di registrarsi. Negli uffici postali con possibilità di prenotazione “a distanza”, è inoltre possibile tornare ad attendere il proprio turno allo sportello all’interno dei locali.
Per conoscere gli uffici abilitati alla prenotazione del ticket da remoto e per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito www.poste.it o contattare il numero verde 800 00 33 22.
 
Natale in Concerto Orchestra e Cori Punto di Valore -HD- 21 dicembre 2019 Termoli Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
27 dicembre 2020 Sacra Famiglia

 

21 dicembre 2019 Termoli (CB). Ore 19:00 chiesa del Carmelo di Termoli

L'Associazione Culturale Punto di Valore vi invita al "Natale in Concerto" con Orchestra, Cori e con la partecipazione straordinaria dell'Istituto Arte no Dique di Santos (Brasile). 
Direttori: Basso Cannarsa, Gianluca De Lena e Savino Alessandro Di Palma. 
I ringraziamenti e il saluto del Parroco Don Gianfranco Mastroberardino.
Riprese e montaggio di Nicola Mastrogiuseppe.

 

 
Buon Santo Stefano a tutti Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
26 dicembre 2020 S.Stefano
Cari lettori,
sperando che abbiate trascorso un Felice e Sereno Natale tutti in pace e serenità con i vostri cari e i vostri amici, nel rispetto del decreto anti-covid, vogliamo continuare a farvi i nostri migliori auguri con una bella canzoncina natalizia del nostro caro amico, il poeta e musicista prof. Nicola Palladino

 
AUGURI DI BUON NATALE A TUTTI I NOSTRI LETTORI Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
25 dicembre 2020 Natività del Signore
oscar_babbo_natale_e_le_renne_-
Auguri di Buona Natale a tutte le nostre lettrici e lettori
In occasione della Festività del Santo Natale vogliamo fare i migliori auguri a tutti i nostri lettori e ai loro familiari che, continuano a seguirci su questo piccolo sito nato nel mese di gennaio del 2005 e che continua dopo 16 anni a tenervi informati giorno per giorno su quanto accade nel nostro piccolo paese e nel territorio circostante. Siamo certi che è molto apprezzato dai tanti nostri compaesani che per motivi di lavoro si trovano in altre località italiane e sparsi nel mondo.
A tutti voi:
 
Concerto di Natale Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
24 dicembre 2020 S.Adele 

Orchestra e Cori "Punto di Valore" -HD- 22 dicembre 2017 San Giacomo degli Schiavoni (CB)

Era il 22 dicembre 2017 San Giacomo degli Schiavoni (CB). Chiesa "SS. Rosario" concerto di Natale dell'orchestra giovanile, coro femminile e piccolo coro "Punto di Valore".
Direttori: Basso Cannarsa, Gianluca De Lena e Savino Alessandro Di Palma. 
Il concerto è organizzato dall'amministrazione Comunale con la collaborazione del parroco don Alessandro Sticca che ha messo a disposizione i locali della Parrocchia. 
Il saluto del sindaco Costanzo Della Porta.
Un nuovo montaggio video in HD. Riprese e montaggio di Nicola Mastrogiuseppe.



 
Calendario ritiro rifiuti nel periodo di Natale Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
22 dicembre 2020 S.Flaviano
Raccolta_periodo_di_Natale
 
Raccolta fondi presso le farmacia Marino di Termoli per il trasporto gratuito dei malati oncologici Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
21 dicembre 2020 S.Pietro Canisio
Lilt
Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) raccolta fondi malati oncologici
Chilometri di solidarietà. L’Associazione Provinciale di Campobasso della LILT ha avviato la raccolta fondi per assicurare il trasporto gratuito dei malati oncologici verso i luoghi di cura. Un banchetto posizionato all’interno della farmacia Marino in corso Nazionale, a Termoli, raccoglierà le offerte per le palline di Natale confezionate dalla Consulta Femminile LILT. Ogni offerta sarà un chilometro in più per l’auto della LILT che accompagna i pazienti di tutto il Basso Molise a Campobasso per effettuare le terapie.
Il malato oncologico si trova a dover affrontare, nella quotidianità della battaglia contro il cancro, una serie di problemi connessi alla patologia tra cui spesso l’impossibilità di raggiungere i centri di cura lontani dal proprio domicilio. L’Associazione Provinciale di Campobasso è per questo impegnata, con grande riscontro da parte dei fruitori, nel servizio di accompagnamento e i volontari, con impegno e disponibilità, garantiscono un aiuto indispensabile.
Il Covid-19 ha intaccato tanto le patologie oncologiche perché da un lato il sistema sanitario, sovraccaricato dalla pandemia, non ha potuto dare risposte diverse dall’emergenza e dall’altro anche i pazienti, per paura di contrarre il virus, si sono rivolti sempre meno alle strutture ospedaliere. E si è venuto così a creare un gap di terapie rinviate e mancate diagnosi che sicuramente peserà sui mesi successivi.
lilt raccolta fondi malati oncologici
L’Associazione Provinciale di Campobasso, nonostante le difficoltà iniziali, dovute alle limitazioni per contenere la pandemia che hanno causato la sospensione del servizio per qualche giorno, è stata sempre presente al fianco dei malati oncologici. Fortunatamente questa interruzione è stata breve e appena si è potuti ripartire la LILT ha ripreso le corse verso il capoluogo trasportando quasi quotidianamente i pazienti, rispettando tutte le misure di sicurezza anti-covid. Tutto questo è reso possibile grazie al sostegno economico dei tanti soci ma soprattutto grazie ai volontari che si occupano del trasporto.
“Quest’anno difficile – ha affermato la dottoressa Carmela Franchella, presidente LILT CB – ci ha trovati impreparati, ci ha tolto la gioia di lavorare in presenza, fianco a fianco, ma non ci ha impedito di continuare a rimanere coesi anche a distanza, nell’impegno comune di perseguire la cultura della prevenzione oncologica e il sostegno ai malati. Ringrazio personalmente ed a nome di tutta l’associazione LILT CB per il supporto, l’impegno e la sensibilità che ci avete concesso nel corso dell’intero anno trascorso”.
Per sostenere il progetto del trasporto dei pazienti oncologici verso i centri di cura abbiamo ancora bisogno dell’aiuto di tutti, anche del più piccolo contributo. L’invito è di recarsi presso la farmacia Marino, da sempre sensibile ai progetti LILT, e donare un’offerta perché “solo insieme si va lontano”.
 
Nuovo decreto anticovid per il periodoo natalizio Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
20 dicembre 2020 IV d'Avvento
corona-virus
Nuovo decreto legge: Italia in zona rossa a Natale, Capodanno e alla Befana (e nei prefestivi)
Nei giorni prefestivi e festivi, ovvero 24, 25, 26, 27, 31 dicembre, e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio, tutto il Paese sarà considerato zona rossa. Questo vuol dire che in questi 10 giorni saranno chiusi tutti i negozi, ad eccezione fatta di supermercati, beni alimentari e di necessità, mentre bar e ristoranti potranno essere aperti fino alle 22 solo ed esclusivamente per l’asporto, mentre non vi sono restrizioni per le consegne a domicilio.
Restano aperte, inoltre, edicole, tabaccherie, farmacie e parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri, mentre è vietato ogni spostamento, anche all’interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute, che dovrà essere comunque giustificato tramite autocertificazione.
Cosa prevede il decreto legge del 18 dicembre: deroga agli spostamenti per due non conviventi
Tuttavia, vi sarà un deroga per un massimo di due non conviventi, i quali potranno spostarsi una sola volta al giorno ed entro le 22, ora in cui scatta comunque il coprifuoco sino alle 5 della mattina successiva, per effettuare visite ai congiunti nelle abitazioni private. Nelle deroga non sono conteggiati gli under 14, i quali possono accompagnare liberamente i due ospiti. Vietati, per tutti, invece, gli spostamenti da una Regione all’altra e da un Comune all’altro.
Zona arancione nei quattro giorni feriali
Nei quattro giorni feriali, invece, l’Italia sarà considerata zona arancione (qui lo schema delle restrizioni per ogni fascia). Questo significa che il 28, 29, 30 dicembre e il 4 gennaio saranno vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, a meno che non si tratti di centri al di sotto dei 5mila abitanti e salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità. All’interno del proprio comune, invece, si potrà circolare per un raggio massimo di 30 chilometri dalla propria abitazione.
In questi giorni, inoltre, è confermato sempre il coprifuoco: dalle 22 alle ore 5 del mattino, quindi, non si potrà circolare salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. I ristoranti restano chiusi al pubblico con la possibilità di aprire fino alle 22 solo ed esclusivamente per l’asporto, mentre non vi sono restrizioni per le consegne a domicilio. Tutti gli altri negozi, invece, potranno riaprire le saracinesche fino alle 21.
Le misure del nuovo decreto legge del 18 dicembre, che entreranno in vigore il 24 dicembre e termineranno il 6 gennaio sono volte a contenere il più possibile l’epidemia di Covid in Italia e raffreddare la curva epidemica in vista della ripresa delle attività, tra cui la scuola in presenza dal 7 gennaio, e il possibile arrivo di una terza ondata del virus.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 511