Menu Principale

Votaci nella top 100

San Giacomo degli Schiavoni
Termoli: Quarto Concorso Nazionale di Poesia Dialettale "Carlo Cappella" Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
11 novembre 2013 S.Martino

IV_concorso_di_Poesia_C.Cappellaxsito

L'Associazione Culturale "A Paranze"di Termoli con il patrocinio della Regione Molise, la Provincia di Campobasso, il Comune di Termoli e l'Azienda di Soggiorno indice il
Quarto Concorso Nazionale di Poesia Dialettale "Carlo Cappella

Regolamento del Concorso Nazionale di Poesia Dialettale “Carlo Cappella”
1. Non è prevista alcuna quota di partecipazione.
2. Il tema del Concorso è libero.
3. Gli elaborati, firmati dagli autori, dovranno contenere dai 12 ai 30 versi (massimo) e dovranno pervenire, spediti in raccomandata, al seguente indirizzo:
Ass. Cult. ‘A Paranze
presso Chiesa di San Pietro Apostolo, via Volturno, 86039 Termoli - CB
entro il 18 novembre 2013 c.a. fa fede il timbro postale.

4 .Ogni poeta può inviare una sola poesia.
5 .La poesia deve essere medita.
6. La poesia deve essere accompagnata dalla relativa traduzione in lingua italiana e firmata dall’autore;
7. La poesia deve avere allegata la scheda di riferimento:
• Nome e Cognome del concorrente
• Indirizzo esatto
• CAP e nome del paese o città
• Numero di telefono fisso o di cellulare.
8. I testi saranno selezionati da una Giuria composta da personalità del mondo della poesia e della Cultura; il giudizio della Giuria è inappellabile.
9. I premi sono così stabiliti:
Primo premio € 700.00 (settecento)
Secondo premio € 350.00 (trecentocinquanta)
Terzo premio € 200.00 (duecento)
Sette (7) premi € 100.00 (cento)
per segnalazione di merito
10. A tutti i partecipanti presenti alla cerimonia di premiazione sarà rilasciato un attestato di partecipazione al Concorso.
11. I vincitori dei premi saranno avvisati a mezzo raccomandata e dovranno essere presenti, non essendo ammesse deleghe in favore di terzi.

La cerimonia di premiazione avrà luogo a Termoli molto probabilmente il 7 dicembre 2013 alle ore 16.30 presso la “Galleria Civica” in Piazza S. Antonio (in prossimità del palazzo comunale).
La Giuria sarà resa nota solo durante la cerimonia di premiazione.
Il Presidente della "A' Paranze" e del Premio Nazionale di Poesia DiaIettaIe “C. Cappella”
Padre Enzo Ronzitti
 
Oggi festa di S.Martino....ogni mosto diventa vino!! Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
11 novembre 2013 S.Martino
vino_e_castagne"Vino e castagne a S.Martino ogni mosto diventa vino....." recita un antico proverbio e la tradizione vuole che oggi sia anche la festa dei cornuti!! Quale migliore occasione per assaggiare il vino nuovo! La redazione consiglia un bel piatto di castagne arrosto e una bottiglia di vino nuovo appena travasato dalla damigiana. Ma come fare a sapere se il vino ha finito di "bollire". Un nostro carissimo amico e lettore del sito: il comandante Guglielmo Augelli da quel di Guglionesi ci ha inviato una foto dell' "ebulliometro", un antico strumento oggi sostituito dal densimetro, che tanti anni fa era usato per misurare il potere zuccherino del mosto. Ecco cosa ci scrive Guglielmo: "ci siamo: oggi il mosto diventerà vino.
Mio padre che è stato un ottimo vinificatore utilizzava un apparato per la misurazione del grado alcoolico dei vini. In allegato ti mando una foto di questo strumento. Questo apparato è stato inventato dall'ingegnere Bullio di Milano ed è stato brevettato nel 1936 sempre a Milano. L'ingegnere Bullio lo definì "apparato enologico di precisione". Mio padre ne comprò uno agli inizi degli anni 40. Esso è tutt'ora funzionante. Ti evito i particolari del funzionamento perchè è molto macchinoso. Se avete bisogno di misurare il grado alcoolico del vostro vino io sono a disposizione". Grazie comandante Guglielmo per questa "chicca" storica che ci hai fatto conoscere.
 
Inaugurata a Termoli la mostra STREET GALLERY II – TAG EXPERIENCE Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
10 novembre 2013
mostra_9nov13
INVITO
STREET GALLERY II – TAG EXPERIENCE
Artisti
DES - SMAKE - NORH - SMOH - MOE – MESS TOO - KUNOS - KENO -XEROX
CARTO – ICKS – POP – ZIGO – VOLPE - LUVI
9 / 21 novembre
Inaugurazione 9 novembre 18.30
Apertura
Tutti i giorni 18.30 / 20.30
Ingresso Libero
Officina Solare Gallery
Via Marconi 2, Termoli (CB)
A cura di Kunos e Tommaso Evangelista

La comunicazione visiva di un messaggio avviene attraverso dei segni, delle lettere e delle immagini. La scrittura è uno dei primi sistemi di interazione, per elaborare e produrre un significato, ma è anche, se letta come semplice segno grafico, una forma espressiva indipendente dotata di una propria bellezza, regola e riproducibilità. La doppia valenza comunicativa della scrittura per il writer, estetica e nominale, permette l’intensificazione del significato attraverso la ricerca sul significante. Se è vero che tutte le scritture sono grafiche, è parimenti esatto dire che tutte le grafiche sono scritture. Un “pezzo” quindi non è mai né una semplice opera figurativa né tantomeno un testo, bensì una forma complessa e organica di comunicazione da leggere in una prospettiva diacronica. Le esperienze testimoniate nella collettiva, seconda edizione della rassegna sulla street art ospitata all’Officina Solare, sono diverse: si va dalla semplice tag a scritture più elaborate, dai disegni su supporti differenti a composizioni di lettere e parole fino ad installazioni concettuali, affrontando un discorso espositivo e visuale tutto incentrato sulla scrittura (e sull’azione dello scrivere) come elemento immediato di comunicazione e come settore fondante della street art. Tag, poesia visiva, lettering, decorazione, sono i campi di ricerca con l’idea di voler saturare l’ambiente attraverso l’ossessione della grafica e della compilazione, della vertigine della lista e dell’horror vacui. Se il segno (punto, linea e superficie), che diventerà disegno o parola, è il primo elemento grafico col quale abbiamo a che fare quando siamo bambini, la parola che diventa segno è un momento parimenti significativo, nel sistema contemporaneo dell’arte, per riflettere sulla durata e sulla fruibilità, sulla centralità del messaggio-comunicazione e sull’odierna iconoclastia. Come ci racconta Moe infatti «Sempre più spesso si apprezza l'effetto di un "murales" o di un fumetto/illustrazione fatto con gli spray, non considerando cosa c'è dietro: le basi per la diffusione del fenomeno "aerosol art" sono state poste da chi disegnava lettering. Senza i precursori che hanno generato questa fotta, oggi il 95% degli street artist non saprebbero cosa fare».

Tommaso Evangelista
 
Martedì 12 nov. a Termoli conferenza sui 50 anni dal concilio Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
10 novembre 2013 S.Leone Magno

concilio

Si svolgerà a Termoli martedì 12 novembre la Conferenza dal titolo:
 "Il Concilio Vaticano II 50 anni dopo"
Relatore sarà il Prof. Marco Vergottini, Ordinario di Teologia presso la Facoltà di Teologia Italia Settentrionale (Milano).
Dopo l’incontro mattutino riservato al clero diocesano, si avrà la possibilità di condividere un tema tanto importante quanto attuale. La conferenza si terrà presso la sala della Parrocchia "SS. Crocifisso" in Termoli. La partecipazione è aperta a tutti.
 
Oriundi sangiacomesi provenienti da Pittston in visita a S.Giacomo Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
9 novembre 2013 Dedicazione Basilica Lateranense
Ellis01
E' da diverso tempo che mi stò interessando per cercare di realizzare un gemellaggio tra S.Giacomo e Pittston, questa cittadina americana della Pennsylvania di circa 9000 abitanti  dove nel secolo scorso emigrarono quasi 300 sangiacomesi per andare a lavorare nelle miniere di carbone.Qualche settimana fa, grazie alla collaborazione di un giornalista americano, sono riuscito a far pubblicare anche su un giornale locale questa mia iniziativa facendo conoscere ai lettori di questo giornale la storia, gli usi, i costumi e i prodotti enogastronomici del nostro paese. La cosa ha incuriosito molti dei lettori con origini e antenati di S.Giacomo che hanno deciso di venire a conoscere il paese da cui partirono i loro nonni o bisnonni quando nei primi anni del secolo scorso, causa la guerra e la miseria in modo particolare dei paesi meridionali, furono costretti ad abbandonare i loro paesi natii per arrivare a New York ( la grande mela) nella speranza di una vita migliore per loro e per i loro figli.
Qualche mese fa abbiamo avuto la visita dei primi due amici legati alla famiglia Lizzi con parenti ancora oggi residenti a Pittston; lunedì arrivano altri due amici che hanno legami di parentela con le famiglie Menna, Di Giorgio, Lafratta e De Virgilis.Il giorno 22 prossimo ancora altre due persone arriveranno per vedere di riallacciare i legami di parentela con la famiglia Testa (cognome ormai non più presente a S.Giacomo) e Candiglioti.
Se tra voi lettori c'è qualcuno che pensa di essere parente di questi nostri amici, può contattarmi alla mail qui sotto e provvederò a farvi incontrare.
Tutti questi amici che arriveranno saranno ricevuti anche dal nostro sindaco Rino Bucci che, con i suoi collaboratori, ha provveduto a far realizzare un piccolo regalo da consegnare loro e che ricorda S.Giacomo .
Un ringraziamento va anche al  sindaco di Pittston Joe Moskovitz, che si è dimostrata persona squisita e disponibile molto entusiata di questa iniziativa che lui preferisce chiamare "città sorelle".
Una interessante proposta fatta dall'assessore Angela Bracone (programmazione economica e finanziaria, politiche educative e scolastiche, attività produttive) sarebbe quella di organizzare anche a S.Giacomo il "Tomato festival" nelle stesse giornate di agosto in cui questa grande festa si celebra a Pittston.Vedremo se la cosa andrà in porto.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

sotto un filmino che ci fa conoscere Pittston



Un ringraziamento va ai nostri amici residenti a Montreal: Filippo e Antonietta Miletti che hanno realizzato questo video per farci conoscere Pittston
 
Giada Formati si è brillantemente laureata Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
8 novembre 2013
Giada_Formati_-_laurea_x_sito
Mercoledì 6 novembre, presso l'Università degli Studi "G.D'Annunzio" di Chieti-Pescara; Corso di laurea magistrale in architettura si è brillantemente laureata la nostra giovane compaesana Giada Formati discutendo la tesi:
"San Nicola a Tremiti. L'architettura Rinascimentale."
Relatore il chiarissimo prof. Adriano Ghisetti.
A Giada facciamo tanti complimenti e le auguriamo che la gioia assaporata per il raggiungimento di questo traguardo  sia solo la prima di una lunga serie di successi per la vita e il mondo del lavoro che l'attende
Auguri vivissimi anche ai suoi genitori Tonino e Giacinta.
Congratulazioni da parte di tutti i nostri lettori e mia personale
 
Domani a Termoli, presentazione del libro: "Termoli e Casacalenda - Stragi dimenticate" Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
8 novembre 2013 S.Goffredo
copertina_libro_x_sito
Domani, sabato 9 novembre ore 17,00
presso la Galleria Civica di Termoli
Presentazione del libro
di Antonella Orefice
“Termoli e Casacalenda nel 1799” Stragi dimenticate
Antonella Orefice

Antonella Orefice, storica e scrittrice, è nata a Napoli il 18 settembre 1967. Laureata in Filosofia nel 1990,dal 1995 è stata assistente di  Maria Antonietta Macciocchi , curando studi di ricerca storica sui fatti ed i protagonisti della Repubblica Napoletana del 1799, in particolar modo sulla figura di Eleonora de Fonseca Pimentel.
Gli studi sono stati pubblicati nelle collane dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici,la Società Napoletana di Storia Patria, Archivio per la Storia delle Donne e Studium. E’ iscritta all’Albo della Società Italiana delle Storiche , collabora con il gruppo Investigativo per il recupero dei beni culturali “InvestigArte” e dirige il giornale on line Nuovo Monitore Napoletano

estratti dal libro:
T E R M O L I
"Nel 2 febbraio 1799 (giornata memorabile e fatale !) questo disgraziato paese (Termoli) era posto a sacco, e molti notabili suoi figli erano miseramente moschettati da un'orda sanfedista (circa 300) di Portocannone, Campomarino e San Giacomo....."
" I due fratelli Bassomaria e Federico Brigida...furono menati a 300 metri circa dall'abitato, vicino al così detto molino a vento per essere fucilati."

C A S A C A L E N D A
" I sanfedisti per mezzo di uno spergiuro consumare doveano le più esecrabili  inumanità! Scelerati !... Empi assassini !.... Cristiani scristianiti !.....Il saccheggio cominciò dalla sera del 20 sino al mezzo dì seguente 21 febbraio.....finito il saccheggio sacrificarono le vite di innocenti cittadini."
" Che maggior sevizia ! Che dopo già fucilati, da una truppa allora arrivata da S. Elia si fece sparare  su gli stessi cadaveri !"
"Domenico de Gennaro, che aveva capeggiato la resistenza contro le truppe albanesi, fu trascinato legato alla coda di un cavallo e fucilato quattro giorni dopo sulla spiaggia di Campomarino !
 
Interessante clip inviataci dal nostro lettore Francesco Pavone Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
7 novembre 2013
Dal nostro affezionato lettore Francesco Pavone, che ci segue giornalmente sia da Montreal dove risiede abitualmente, che da S.Giacomo quando viene a trascorrere le sue ferie con la moglie Renee, abbiamo ricevuto questa bellissima clip che vi invitiamo a guardare.
Clicca l'indirizzo sottostante

 
Dagli amici dell'Associazione Borghi d'Eccellenza del Molise riceviamo e pubblichiamo Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
7 novembre 2013 S.Ernesto
Dagli  amici dell'Associazione Borghi d'Eccellenza del Molise riceviamo e pubblichiamo:
Manifestazione Rivisondoli 9 novembre ore 16,00 Terme Alte : Salviamo il Territorio ed i suoi contenuti
Cari amici,
ormai il tempo di confrontarci è giunto alla fine. Occorre prendere delle decisioni comuni e formulare linee guida per fermare scempi irreparabili.
La Chiusura della Tratta Carpinone Sulmona è assolutamente da evitare viste le potenzialità che essa ha dimostrato di avere nel settore turismo, che tanto decantiamo ma di cui poi, nessuno si fila...Adesso è giunto il momento di unire le forze per una azione incisiva e speriamo risolutiva. Nel contempo altri scempi si abbattono su un territorio che se, si continua così, per il turismo sarà solo nocività. Altri 5 parchi eolici in Molise e tantissimi in Abruzzo, 12000 manze in agro di San Martino in Pensilis, disboscamenti,occupazioni suoli tratturali con costruzioni di strade, autostrade, aeroporti....... Rivisondoli ci ospiterà il 9 novembre alle ore 16,00 nella sala delle Terme Alte, alle porte del paese, e non a caso è stata scelta una sede termale che mira allo sviluppo del turismo e non alla distruzione di una idea vincente, per cercare finalmente di buttar giù un documento comune su come uscire fuori da una secca ormai quasi irreversibilmente fondata sull'indifferenza e sulla mancanza di programmi da attuare per un futuro di e per il territorio.
La tua sensibilità non ti permette di essere inerme....Lo sappiamo, ci sarai!!!!
F.to Le associazioni unite per un obiettivo comune ( Borghi, Transita,Le Rotaie,Trattuto Cost to Cost,CAI,CDH, CNP. ass. ecologiste, culturali ...., tutti nessuno escluso)...
 
Cineforum a S.Giacomo Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
6 novembre 2013 S.Leonardo
locandina_cineforum_x_sito
L'Associazione San Giacomo UnicaMente ha organizzato per questo autunno un Cineforum con cinque proiezioni che si terranno presso la Casa Canonica.
Nella locandina allegata potrete vedere l'elenco dei film programmati.
Venerdì 8 Novembre ci sarà la seconda proiezione con il film
Radiofreccia di Ligabue
I film saranno proiettati nel salone della Casa Canonica.
Siete tutti invitati anche perchè l'ingresso è gratuito.
 
<< Inizio < Prec. 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 Succ. > Fine >>

Pagina 152 di 327