Menu Principale

Votaci nella top 100

San Giacomo degli Schiavoni
Il gruppo consiliare SAN GIACOMO IN COMUNE e il problema dell'acqua Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
20 agosto 2012

rubinetto2Il gruppo consiliare SAN GIACOMO IN COMUNE, in merito al problema acqua emerso oramai da qualche giorno, e che ci ha visti protagonisti nostro malgrado su diverse testate giornalistiche, con la presente, evidenzia che in situazioni di emergenza acqua (vedi i trascorsi di Termoli), in cui i riscontri delle analisi effettuate su campioni di acqua potabile, hanno dato esiti non conformi alla norma, la cittadinanza non può semplicemente essere invitata ad un utilizzo discrezionale dell’acqua.
Dovrebbe, con un’ordinanza, di cui si e’ sentito tanto parlare ma che non e’ stata mai promulgata dall’Amministrazione, avere il divieto all’utilizzo della stessa almeno per gli usi non consentiti.
Sono stati emanati dall’Amministrazione Comunale tre avvisi, estremamente superficiali e generici il cui tenore e contenuto, a nostro avviso, e’ stato esclusivamente quello dell’autotutela.
Per gli abitanti delle Contrade Ponticelli e Colle della Stella, a detta della cittadinanza locale, l’informazione si è addirittura bloccata al 1° avviso del 14.08.2012, affisso su qualche muro di recinzione privata, pur avendo quella zona una bacheca preposta all’informazione. Tutto ciò a rimarcare la estrema superficialità con cui tale problema è stato trattato sulle spalle dell’intera comunità, con tutte le possibili conseguenze che ne potrebbero derivare.
Perchè è stato necessario l’intervento di Molise Acque, considerato che alla luce di quanto sostenuto dal primo cittadino nell’articolo di Primonumero del 17.08.2012, la presenza di batteri coliformi e’ stata riscontrata solo presso un’utenza privata?
E’ giusto per motivi precauzionali pubblicare un avviso alla cittadinanza, senza prima avere i giusti riscontri, soprattutto in un periodo dell’anno in cui il paese e’ affollato anche dai compaesani residenti altrove rientrati per le ferie?
Sicuramente si.
Non è giusto, nè tantomeno corretto, nei riguardi della stessa, che a tutt’oggi ci sia ancora un fitto mistero in merito alle cause scatenanti l’inquinamento.
In poche parole, ci farebbe piacere sapere, così come genericamente affermato dal primo cittadino nell’intervista rilasciata a Primonumero, se il problema riguarda:
-    L’autoclave del privato cittadino;
-    Le condutture della rete di approvvigionamento;
-    La qualità dell’acqua della diga.
E’ ovvio che a seconda di una delle tre possibili cause, debbano conseguenzialmente essere presi i provvedimenti del caso, sia in merito alle metodologie di intervento  e sia in merito alle responsabilità.
Sarebbe necessario e doveroso, che il citato “netto miglioramento dei parametri a seguito dell’intervento di Molise Acque” rimarcato nell’avviso del sindaco del 17.08.2012, sia suffragato da circostanziata documentazione ufficiale, allo scopo di informare la cittadinanza su quanto realmente accaduto, altrimenti permane un dubbio:
Se l’acqua che arriva a San Giacomo non è esclusiva di San Giacomo, ma anche di altre realtà locali, l’inquinamento dovrebbe interessare anche altri comuni.
Considerando che a tal proposito non ci sono notizie in merito, non è che forse il problema riguarda solo il nostro ridente paese?
Sicuramente l’Estate Sangiacomese ha impegnato non poco l’intera Amministrazione Comunale, che tra una manifestazione ed una sagra non ha trovato il tempo di dedicare il giusto impegno, ad eccezione di qualche “locandina” piuttosto inquietante, a riguardo di un problema non ancora risolto e del quale non sappiamo se effettivamente ci ha coinvolti tutti.
Gruppo consiliare
SAN GIACOMO IN COMUNE
 
Sax in the World 2012 Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
20 agosto 2012 S.Bernardo da Chiaravalle

sa_in_the_world_2012-I_musicisti-ico
Con il concerto finale di sabato 18 a Riccia, è calato il sipario sulla XIII edizione del Festival internazionale SAX IN THE WORLD, tradizionale appuntamento culturale e artistico, realizzato in collaborazione con la Regione Molise, che quest’anno si è arricchito della joint venture con l’ASA, l’Art Saxophone Association di Viterbo.
Nella splendida cornice dell’ex Convento, l’evento conclusivo del festival ha visto protagonisti tutti gli allievi del corso internazionale di sassofono, dal più piccolo, Emanuele Ciocca di soli sei anni, fino ai diplomati dell’alto perfezionamento.
Il programma eseguito è stato un viaggio nella musica etnica, dal tango argentino di Piazzolla alle danze mediterranee di Iturralde, dalla milonga e dal tema de “Il Postino” di Bacalov al jazz americano di Paul Desmond.
Applausi a scena aperta del numeroso pubblico presente, che ha richiamato più volte gli esecutori fino al gran finale, una milonga particolarmente coinvolgente di Javier Girotto.
La serata ha visto la presenza, tra i musicisti, di Francesco Ciocca al sax baritono e del sangiacomese Gianluca De Lena al pianoforte, i direttori artistici di Sax in the world, che ancora una volta hanno saputo realizzare una manifestazione di grande livello culturale, nonostante i forti tagli imposti da tutte le istituzioni locali a causa del periodo di crisi.
Infatti il festival nei giorni scorsi ha ospitato artisti di fama mondiale, come il sassofonista David Brutti, protagonista della masterclass e del concerto con l’ASA Ensemble del 17 agosto, richiamando allievi da diverse regioni italiane.
Un plauso all’Amministrazione Comunale di Riccia che crede fermamente in questo evento e rende disponibili le meravigliose strutture del complesso della Torre e dell’Ex Convento.
 
Grande partecipazione alla "Sagra di cuzzetille" a S.Giacomo Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
19 agosto 2012 S.Giovanni Eudes

sagra_di_cuzzetille-ico
Si è svolta ieri sera, nelle vie del Borgo Antico di S.Giacomo, la Sagra dei "cuzzetille al sugo e sagn'tell e fasciule", il tutto innaffiato da ottimo vino del nostro territorio. La sagra è stata voluta ed organizzata dall'assessore alle politiche sociali e alla cultura rag. Lucia D'Amario con l'amministrazione comunale di San Giacomo.
Tanta la gente presente non solo locale ma arrivata anche dai centri vicini per gustare i circa 30 kg di cuzzetille "cavati". Ad allietare la serata la voce e la tastiera di Vincenzo Palmieri.
Soddisfazione da parte dell'organizzazione che, con questa manifestazione, ha concluso la serie di eventi di questa estate sangiacomese che quest'anno è stata ricca di spettacoli; ci piace ricordare la gara di corsa "S.Giacomo sotto le Stelle", la Festa Patronale, l'Armageddon in the Park, la Sfilata degli Abiti da Sposa, il San Gia...zz Festival.
Un plauso agli organizzatori e all'Assessore Lucia D'Amario che, oltre ad organizzare si è prestata personalmente a servire i numerosi ospiti presenti venuti ad assaggiare queste specialità tipiche del nostro paese.
Per rivedere qualche momento della serata, guarda il video qui sotto.

 
Tavolata tra tutti i componenti dell'organizzazione della Sfilata Abiti da Sposa Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
19 agosto 2012

sfilata_spose-ico
La sig.ra Elia Della Porta, responsabile dell'organizzazione che ha curato sia l'esposizione per diverse settimane degli abiti da sposa sia la indimenticabile serata in cui  giovani modelle di S.Giacomo hanno sfilato nella piazzetta in fondo a Corso Umberto in data 6 agosto indossando gli stessi abiti, ha organizzato, per questa sera 19 agosto, una tavolata alla quale parteciperanno sia le 50 signore con i loro mariti che hanno messo a disposizione i loro abiti da sposa sia tutte le persone che hanno aiutato Elia per la buona riuscita della manifestazione. La tavolata è prevista per questa sera a partire dalle ore 20,00 nella stessa location dove c'è stata la sfilata.
Ogni partecipante è invitato a portare qualcosa da consumare ( cibo, bevande, dolci e quant'altro ) per trascorrere tutti insieme una bella serata.
 
Perdura la NON POTABILITA' dell'acqua a S.Giacomo Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
18 agosto 2012

Dispaccio del Comune ricevuto alle ore 14,30 del 18 agosto

avviso_acqua_18ago
 
Grande successo del Quintetto STORIE IN TANGO Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
18 agosto 2012

quintetto_al_porticciolo-ico
In una cornice mozzafiato si è svolto ieri sera a Termoli una delle migliori manifestazioni fin qui proposte dall’amministrazione comunale, l’atteso concerto del quintetto STORIE IN TANGO, omaggio ad Astor Piazzolla.
La musica del grande compositore argentino, magistralmente interpretata dal gruppo molisano, ha riecheggiato sulle rive del porticciolo turistico Marina di San Pietro, che per la prima volta ha ospitato un evento del genere nell’ambito del cartellone dell’Estate termolese.
La felice intuizione è merito dell’Associazione Punto di Valore, sempre alla ricerca di nuove location dove proporre la grande musica e valorizzare i grandi musicisti molisani.
STORIE IN TANGO è infatti composto da cinque musicisti nativi del nostro territorio: Mario Muccitto al bandoneon, Pasquale Farinacci al violino, il sangiacomese Gianluca De Lena al pianoforte, Basso Cannarsa alla chitarra e Nicola Giovannitti al contrabbasso. Il repertorio proposto ha toccato gran parte della produzione di Piazzolla per la sua formazione prediletta, il quintetto appunto, dalle Quattro stagioni alla Suite del Angel, da Fuga e mistero a Violentango, dall’Ave Maria al Concierto para quinteto, passando per i classici Oblivion e Libertango che hanno mandato in visibilio il folto pubblico presente.
La magia delle struggenti melodie, l’incessante susseguirsi di variazioni ritmiche e la perfetta intesa fra gli interpreti ha coinvolto a tal punto l’audience che molte coppie presenti e provenienti dalle Scuole di Ballo di Isernia, Pescara e Termoli non hanno saputo resistere al richiamo della “milonga” cimentandosi in una serie di balli come dalla cultura argentina, patria del tango.
 
Presentazione oggi a Guglionesi del libro del prof. Arcangelo Pretore Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
18 agosto 2012
Oggi pomeriggio verrà presentato alle ore 18, al cinema teatro “Fulvio” di Guglionesi, il libro di Arcangelo Pretore “Noi infinitamente grandi infinitamente piccoli” edito da Palladino Editore.
L’appuntamento con la presentazione, coordinata dal direttore responsabile della rivista “Kamastra” Fernanda Pugliese, inizierà col saluto del sindaco di Guglionesi, Bartolomeo Antonacci, e continuerà con le relazioni di Roberto D’Alimonte, professore universitario presso la Luiss “Guido Carli”, e di Sergio Sorella, segretario generale Flc Molise.
Seguirà l’intervento dell’autore Arcangelo Pretore e la lettura di brani scelti dal testo a cura di Adele Terzano, fino a giungere alle conclusioni con dibattito. Il testo si propone come una serie di racconti con tema il confronto di stati d’animo nei diversi e mutevoli momenti della società. Le riflessioni prese in considerazione si riferiscono a soggetti profondamente radicati nell’ambiente molisano, che nel mutare della società sono alla continua ricerca della propria identità sia individuale che sociale.
Politica, economia e storia si trovano ad esser considerate come fattori invasivi nel processo di cambiamento e formazione degli individui, quei fattori che poi li portano a relazionarsi col sé più profondo e la maschera indossata da ciascuno nel suo vivere sociale.
 
E' morto il prof.Corrado Gizzi personaggio illustre di Guglionesi Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
18 agosto 2012
corrado_gizzi
COMUNE  DI GUGLIONESI
L'Amministrazione comunale di Guglionesi esprime l'unanime cordoglio di tutta la Cittadinanza per la scomparsa dell’illustre

prof. Corrado Gizzi
Di chiara e stimata considerazione intellettuale, il prof. Corrado Gizzi, con orgoglio, ha costantemente alimentato le sue radici con contributi di notevole valenza culturale.

Prof. Corrado Gizzi
Era nato a Guglionesi in provincia di Campobasso, ma subito dopo aver conseguito la maturità classica a Roma e la laurea in Scienze Agrarie a Perugia, si è stabilito a Pescara dove ha insegnato Scienze Naturali al Liceo Classico "D'Annunzio" e Geografia alla Facoltà di Lingue dell'Università omonima.
Un grande personaggiop Corrado Gizzi un intellettuale, uno studioso discreto che ha al suo attivo una vasta e varia produzione di carattere scientifico e letterario. Del suo testo di Chimica per i Licei sono state stampate oltre 30 edizioni. Per L'Astronomia nel Poema Sacro (un'opera monumentale in due volumi edita da Loffredo di Napoli nel 1974), Corrado Gizzi è considerato «il più grande studioso di astronomia dantesca».
Ricordiamo, tra le altre sue molte opere: Sant'Adamo, un romanzo biografico, (1960) e ripubblicato col nuovo titolo Come un verde abete (2002), «un capolavoro della letteratura agiografica di tutti i tempi» (G. Dolci); Giovanni Chiarini (2007), un altro romanzo biografico; e i volumi di poesie: Ahasvero (1941), un poemetto sull'Ebreo Errante; Ombre del Vero (1950); Il filo d'erba (1988); Omaggio a Saffo (1991); Omaggio a Saffo.Variazioni (2003).
Nel 1979 ha fondato a Pescara la "Casa di Dante in Abruzzo", con sede nel suo Castello in Torre de' Passeri, dove ogni anno si allestiscono mostre dei più grandi interpreti figurali della Divina Commedia: Giotto, Botticelli, Signorelli, Raffaello, Michelangelo, Dante Gabriele Rossetti, Blake, Dalì, per tacere di altri grandi artisti. Le mostre sono affiancate da cataloghi, che «in realtà sono preziose pubblicazioni d'arte che arricchiscono la cultura italiana» (A. Trombadori).
Il catalogo del ventennale Dante Istoriato, edito da Skira di Milano nel 1999, riassume e rielabora 20 anni di ricerca iconografica dantesca ed è stato giudicato «un imponente apparato critico e biografico da affidare alla storia della iconologia dantesca» (F. Ulivi). Ha avuto un successo insperato e per presentarlo al pubblico e in particolare agli studenti universitari, sono stati organizzati da prestigiose Università Convegni in Canada, in Cina, in Finlandia, in Inghilterra, in Grecia e in Francia, oltre che in Italia, a Verona, per iniziativa dell'Università degli Studi, Facoltà di Lettere e Filosofia, e del Centro Scaligero degli Studi Danteschi e della Cultura Internazionale.
 
Prosegue a Guglionesi la "Festa del Cuore" Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
18 agosto 2012
Grande attesa per questa sera per la seconda serata della 'Festa del Cuore' dopo il successo di ieri sera. In particolare per l'esibizione della band 'Ligh Blue' del nostro concittadino Miguel D'Agata. La serata, all'insegna del pop inglese, sarà accompagnata da specialità culinarie locali, tra cui potrete gustare 'Quzztill e rap (cavatelli e rape)', 'Tacqunell cucint (Taccozze all'arrabbiata)', 'Past da savc'cc (pasta di salsiccia), e molte altre delizie. Intorno alla mezzanotte, dopo la degustazione della torta del cuore, che verrà preparata sul posto, ed il lancio delle lampade thailandesi, potrete divertirvi con la musica di Dj Danilo, accompagnati da freschi cocktail.
 
Problema potabilità dell'acqua - Nota del comune delle ore 15,00 Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
17 aosto 2012
Dal Comune di S.Giacomo riceviamo e pubblichiamo - ore 15,00

problema_acqua_17ago-ico

 
<< Inizio < Prec. 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 Succ. > Fine >>

Pagina 152 di 251